<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Stampa 3D Context, nel 2017 stampa 3D in crescita su tutti i fronti

Context, nel 2017 stampa 3D in crescita su tutti i fronti

Secondo la società di analisi Context, durante i primi tre trimestri del 2017, sia il settore industriale e professionale che quello personale e desktop del mercato delle stampanti 3D hanno visto una crescita del volume di unità globale rispetto al 2016.

Il mercato delle stampanti 3D personal e desktop ha continuato a crescere, con il 45% in più di stampanti spedite nel periodo rispetto allo stesso all’anno precedente, mentre il mercato industriale e professionale è in procinto di registrare una crescita del 2% anno su anno del volume, ed è la prima volta dopo tre anni di stallo.

Il terzo trimestre 2017 è stato particolarmente incoraggiante per il segmento industriale, con il 22% di stampanti in più rispetto all’anno precedente. Una crescita dovuta in gran parte ad HP, Carbon e GE Additive.

Le stampanti polimeriche continuano a dominare il mercato, rappresentando l’84% delle macchine industriali e professionali spedite nel terzo trimestre del 2017, mentre le stampanti in metallo hanno rappresentato l’11%.

Stratasys si conferma leader di mercato a livello mondiale per le stampanti 3D polimeriche, seguita da 3D Systems, EnvisionTEC, HP e Carbon.

GE Additive rimane il leader globale in termini di spedizioni di stampanti 3D in metallo, seguita da Eos, Slm, Trumpf e 3D Systems.

Nel terzo trimestre dell’anno il segmento Personal – Desktop ha proseguito la sua crescita senza restrizioni visto che le spedizioni di unità sono aumentate del 44% nel corso dell’anno fino a raggiungere 115.000 unità.

Il nuovo leader di mercato in questo segmento si è rivelato essere il retailer Monoprice, che ha continuato a guadagnare quote amplòiando il proprio portafoglio e iniziando ad espandere la propria distribuzione globale.

Secondo Context, nel 2017 il mercato ha iniziato a riconoscere nuove classi di prodotti e ad andare oltre considerantolaa barriera di prezzo dei 5.000 dollari per definire i segmenti chiave.

Le aziende che aprono la strada nella nuova classe Professional, che concerne i dispositivi che costano da 2.500 a 20.000 dollari – includono Formlabs, Ultimaker, Leapfrog, MakerBot e Markforged.

Per Context, mentre tutte e quattro le nuove sottoclassi hanno visto aumentare le spedizioni di stampanti nel periodo, questa classe ha registrato una crescita, anno su anno del 162% in quanto i marchi come Ultimaker sono passati a prezzi più alti, mostrando una relativa anelasticità dei prezzi in questa classe di prodotti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php